Elisabetta Barone - E-commerce, SEO, Web Marketing | Torino
E-commerce, SEO, Web Marketing

Come fare una SUPER ricerca keyword in 6 step
e creare contenuti ottimizzati SEO per il tuo blog

Aggiornato il 10 Agosto 2022

In questo articolo ti descrivo la mia tecnica per trovare velocemente nuove idee per scrivere contenuti per il blog davvero interessanti per il tuo pubblico. Come? Tirando fuori da Google le ricerche più frequenti sull'argomento che ti interessa!


Come fare una ricerca keyword in 6 step:

  1. L’idea: intercettare un bisogno
  2. Keyword Researcher Pro - per scaricare le long tail

  3. Keyword Planner - per vedere i volumi di ricerca

  4. Keyword Grouper - per prima categorizzazione

  5. Fogli Google - categorizzazione fine manuale

  6. Tabella pivot - per spremere il succo!

1. L’idea: intercettare un bisogno

Per prima cosa devi chiarirti le idee sull'argomento della ricerca: questa tecnica funziona bene per intercettare dei bisogni specifici connessi con un certo tema.

Con un esempio è più facile capire:

Immaginiamo di vendere corsi di lingua e di voler capire per quale motivo le persone vogliono fare un corso di inglese. Le mie ricerche saranno del tipo "inglese per...": inglese per viaggiare, inglese per bambini, inglese per adulti... Questo è il mio punto di partenza.

2. Keyword Researcher Pro - per scaricare le long tail

Chiarito questo, passo ad utilizzare uno strumento che si chiama Keyword Researcher Pro. Si tratta di un programma desktop per PC, è a pagamento ma costa pochi spicci e poi è tuo per la vita.

Cosa fa questo strumento?

Sulla base di un pattern che io gli fornisco, in questo caso "inglese per *" Keyword Researcher Pro fa uno scraping dei suggerimenti di ricerca di Google per darmi tutte le parole chiave che la gente cerca connesse al mio pattern.

In pochi minuti vedo lo strumento popolarsi di keyword long tail che completano il mio pattern "inglese per..." Figo, no?

Ricerca keyword long tail con Keyword Researcher PRO

3. Keyword Planner - per vedere i volumi di ricerca

Ora prendo questo elenco e lo passo al Keyword Planner di Google che mi aiuta a capire qual è il volume di ricerca mensile di ogni keyword: mi scarico i dati che trovo in un foglio di calcolo.

Tieni presente che anche se il Planner non trova valori, la ricerca esiste (infatti Keyword Researcher l'ha trovata). È una ricerca "di coda lunga": non trascurarla perché può essere oro per il tuo blog!

Ottieni i volumi di ricerca delle parole chiave con Keyword Planner

4. Keyword Grouper - per la prima categorizzazione

Il mio foglio di calcolo è ora un elenco piuttosto lungo di parole chiave: così com'è non è facile fare dei ragionamenti.

Lo devo categorizzare per poterne trarre il massimo: quali ricerche sono più frequenti? Quali hanno maggior volume di ricerca? Keyword Grouper PRO è uno strumento gratuito che mi permette di fare una prima clusterizzazione automatica, impostando le parole da non considerare e la dimensione dei raggruppamenti.

Come categorizzare le keyword per una ricerca parole chiave SEO: con Keyword Grouper!

5. Fogli Google - categorizzazione fine manuale

Keyword Grouper mi dà una grossa mano però non fa miracoli: si basa sulle parole comuni che esistono nelle varie keyword. Per fare un lavoro ben fatto devo metterci un po' di olio di gomito e categorizzare le keyword all'interno del mio foglio che riporta anche i volumi di ricerca in maniera ragionata.

In questa fase vado a categorizzare anche le keyword che il Grouper non aveva potuto assegnare a nessun gruppo.

Insomma, devo accendere il cervello e capire come creare dei gruppi significativi per i parlare con il mio pubblico!

6. Tabella pivot - per spremere il succo!

Bene, adesso ho un foglio di lavoro ben categorizzato!

Con pochi clic posso creare una tabella Pivot ordinata per volumi di ricerca decrescenti, che mi offre un colpo d'occhio sulle categorie che hanno più keyword o più volume di ricerca complessivo, permettendomi di esplodere ogni categoria per vedere le singole keyword contenute.

Visualizza la tua ricerca keyword con una tabella pivot per ottenere il massimo!

Fine!

Ora ho una visione reale di quello che cercano i miei potenziali clienti relativamente al mio argomento e posso strutturare le risposte migliori alle loro ricerche.

 


  • Autore: Elisabetta Barone, Consulente SEO e Project Manager specializzata in progetti di Inbound Marketing
    ELISABETTA BARONE
    Consulente SEO & Project Manager con un passato da freelance. Laureata in Lettere con Master in Comunicazione, ho una solida esperienza in ambito digital. Nei progetti di Inbound Marketing sfrutto le potenzialità della ricerca organica per aiutare i clienti a intercettare nuovi contatti in target.